11. novembre 2019

Maire Tecnimont insieme a EuroChem per un impianto in Russia

Maire Tecnimont rafforza la sua presenza in Russia. Il gruppo italiano attivo nel settore ingegneristico ha firmato con EuroChem, azienda svizzera di fertilizzanti, un Memorandum d’Intenti. In base a questo accordo le controllate di Marie Tecnimont – Tecnimont S.p.A. e Tecnimont Russia Llc – sono state selezionate per sviluppare i servizi di “Early Works”, con conseguente estensione – nell’eventualità che i piani di investimento di EuroChem proseguano come pianificato – alle attività di ingegneria e di costruzione, relative a un nuovo impianto di produzione di urea e ammoniaca situato a Kingisepp, nella Russia nordoccidentale.

La proposta da parte del Gruppo Maire Tecnimont comporta un valore di circa 1 miliardo di euro per il nuovo impianto che, quando entrerà pienamente in regime, avrà una capacità di 3.000 tonnellate di ammoniaca e 4.000 tonnellate di urea al giorno. Secondo l’accordo di “Early Works” Maire Tecnimont porterà avanti le attività preliminari di ingegneria e di survey dell’area presso il sito industriale accanto all’attuale impianto di produzione di EuroChem a Kingisepp.

«Siamo lieti di fare un passo avanti verso la costruzione di questo impianto d’importanza mondiale con Maire Tecnimont, gruppo con cui abbiamo lavorato a stretto contatto per molti anni», ha dichiarato Petter Østbø, amministratore delegato del gruppo EuroChem. «L’espansione degli impianti di produzione è un obiettivo strategico per noi e rafforza la nostra crescita nell’industria dei fertilizzanti. Siamo entusiasti di continuare a supportare un cliente prestigioso come EuroChem nel suo piano di espansione di lungo periodo. Con questo importante progetto rafforziamo la nostra posizione nel business dei fertilizzanti, confermando ulteriormente la nostra consolidata presenza industriale in Russia», ha commentato Pierroberto Folgiero, amministratore delegato del gruppo Maire Tecnimont.

https://www.ilmessaggero.it/economia/news/maire_tecnimont_fertilizzanti_russia-4769267.html

indietro